Cos'è Bitcoin?

Recensione e Guida su Bitcoin

Molte persone potrebbero aver sentito parlare del fenomeno delle criptovalute e potrebbero aver persino sentito il nome "Bitcoin" gettato in giro, ma non sono chiare esattamente su cosa sia o come funzioni. Considerando tutto l'hype e l'attenzione dei media, una conoscenza approfondita delle nozioni di base su cosa sia Bitcoin e su come funziona può fornire un contesto tanto necessario per una maggiore comprensione di questa tecnologia emergente ed eccitante.

Bitcoin, infatti, è sia un protocollo di rete che un vero e proprio token digitale. In genere, il bitcoin in maiuscolo viene utilizzato per fare riferimento al protocollo di tecnologia / rete e bitcoin a minuscolo viene utilizzato per fare riferimento alla valuta corrente, sebbene questo non sia stato universalmente adottato nel linguaggio. In questo articolo, utilizzeremo Bitcoin come nome proprio, solo per mantenere le cose il più semplici possibile.

Bitcoin è la criptovaluta originale e il protocollo di rete per implementarlo. In quanto valuta fondamentale della moderna tendenza alla criptovaluta, ha implementato una serie di caratteristiche che all'epoca erano considerate nuove e ha ampiamente servito come punto di partenza per molti altri progetti crittografici, protocolli, reti, token, monete, ecc. che sono stati sviluppati negli ultimi anni.

Oltre ad avere usi pratici come valuta, e spiegando come funziona, va notato che il Bitcoin è stato anche un tesoro per gli investimenti, offrendo nuove opportunità agli speculatori e al commercio di valute e merci. Sotto il simbolo BTC, Bitcoin ha costituito la base della maggior parte dei principali scambi di criptovaluta oggi in funzione. Insieme a Ethereum, che è stato classificato come "Bitcoin 2.0", il Bitcoin rimane una delle coppie principali delle principali criptovalute, sia in termini di valore individuale che di capitalizzazione di mercato.

Spiegazione di Bitcoin

In parole povere, Bitcoin è stato concepito come una moneta digitale, con un'offerta limitata, basata su matematica e crittografia, su un sistema distribuito e decentralizzato e trasparente, per eliminare l'intermediario (in moneta tradizionale, banche o governi). In pratica, c'è molto di più, ma in realtà questa è la natura fondamentale di ciò che Bitcoin è.

È stato lanciato per la prima volta come whitepaper da Satoshi Nakamoto nel 2008 - uno pseudonimo, dato che fino ad oggi nessuno si è fatto avanti e ha affermato o dimostrato di essere Nakamoto. Ciò che era unico o innovativo rispetto all'approccio evidenziato nel whitepaper era l'utilizzo della tecnologia di calcolo distribuito e di un protocollo di rete per consentire essenzialmente transazioni in valuta diretta - dalla persona A alla persona B, senza la necessità di un intermediario. Inoltre, la natura di queste transazioni, registrate e gestite su un registro delle transazioni, sarebbe distribuita e trasparente, eliminando il classico "problema di doppia spesa" inerente alle risorse digitali.

Nei termini più rigorosi, Bitcoin non esiste come forma fisica o moneta stampata. In quanto tale, può essere considerato molto diverso dalle valute tradizionali o dai negozi di valore, dove puoi effettivamente possedere, se non qualcosa di prezioso (per es. Oro), quindi una banconota o altra denominazione che rappresenta fondi, sotto forma di carta soldi o monete. Nel caso di Bitcoin, è semplicemente un libro mastro di valori su chi possiede monete e quanti, e le transazioni che si verificano. Sebbene in pratica si possa anche dire che sia simile alle forme elettroniche di moneta circolante regolare, se si rimuove denaro dall'equazione, si può dire che Bitcoin sia simile ai fondi digitali che usiamo per pagare le bollette, depositare i nostri stipendi, finanziare il credito carte, ecc. Pur rappresentando un valore reale, non interagiamo mai fisicamente con questi fondi.

Il libro mastro distribuito e il modo in cui le transazioni vengono elaborate, verificate e aggiunte si basano su quella che è nota come tecnologia blockchain. Essenzialmente, è una registrazione di ogni transazione che coinvolge una denominazione di Bitcoin dall'inizio del tempo. Questo è condiviso, aggiornato e distribuito tra tutti gli utenti e verificato rispetto ai record degli altri utenti, come parte dell'integrità delle transazioni e del sistema nel suo insieme.

Come funziona Bitcoin?

È forse più istruttivo passare attraverso una transazione che utilizza Bitcoin e spiegare la tecnologia e le interazioni lungo il percorso attraverso il processo. Questo può illustrare esattamente come funziona Bitcoin, dalla teoria e dal senso pratico.

Per cominciare, Bitcoin esiste in un pool di monete fisso. A differenza delle valute tradizionali, in cui è possibile stampare denaro aggiuntivo in qualsiasi momento, le monete Bitcoin nascono solo in pochi modi e non supereranno mai il limite del limite massimo del sistema, che è fissato a 21 milioni di monete. Inoltre, a differenza della moneta tradizionale, non tutti nacquero contemporaneamente - al contrario. Le nuove monete vengono prodotte da "mining" o "prestito" di energia del computer alla rete per confermare le transazioni e rafforzare la sicurezza della rete. Per questo, i partecipanti guadagnano una piccola ricompensa sotto forma di frazioni di una moneta, ad un tasso che diminuisce nel tempo in modo da controllare l'inflazione. Gli altri mezzi per ottenere Bitcoin in genere comportano l'acquisto di valute del mondo reale in uno scambio.

Una volta che un utente ha alcuni Bitcoin, anche importi frazionari, essi sono memorizzati in un portafoglio digitale, che è analogo a un portafoglio del mondo reale per la carta moneta. Esistono molte diverse applicazioni di portafoglio digitale da utilizzare su varie piattaforme e sistemi operativi mobili. Utilizzando questo portafoglio, gli utenti possono quindi acquistare beni o servizi dai commercianti o inviare Bitcoin ad altri, semplicemente inserendo il designatore del portafoglio per la persona o la società a cui si inviano i fondi.

Una volta che una transazione viene avviata sulla rete, i minatori (in realtà sistemi autonomi che eseguono programmi di convalida) eseguono calcoli matematici per verificare la transazione, in genere si verificano verifiche multiple e quindi la transazione viene aggiunta alla contabilità generale. Ciò innesca l'aggiornamento dei portafogli ed è il luogo in cui avviene il trasferimento della proprietà delle monete.

La basi del Bitcoin

Il prezzo o il valore di Bitcoin non è legato ad un bene del mondo reale come l'oro, né sostenuto dalla fede e dal credito di un governo, come nel caso della maggior parte delle valute legali. Invece, poiché l'offerta è finita, e la difficoltà di estrarre nuove monete aumenta col passare del tempo, man mano che la piscina si avvicina alla capsula da 21 m, il valore delle monete in circolazione aumenta naturalmente. L'unica ipotesi è che un numero sufficiente di persone utilizzi la rete e le monete, altrimenti il ??valore potrebbe collassare. Questo non è dissimile da quello che succede se le persone perdono la fiducia in una moneta legale. Allo stesso tempo, è diverso da azioni o altri investimenti, perché, con Bitcoin, nessun obiettivo di performance finanziarie viene colpito da un'azienda. Per esempio - è semplicemente una valuta e una senza capacità di manipolazione del mercato diretta perché non è controllata da un'autorità centrale, come la Federal Reserve degli Stati Uniti nel caso dei dollari USA.

Pertanto, le variazioni di valore dipendono in gran parte dalla fiducia nella moneta e dalla rete, dall'offerta e dalla domanda e dal prezzo o dagli attuali prezzi di acquisto sulle principali borse e da altri input come il costo / valore della potenza di calcolo per estrazione / mantenimento della rete, commissioni di transazione utilizzate per premiare i minatori, ecc.

 

Cos'è Bitcoin - Recensione e Guida su BTC | Flyp.me


Cosa rende speciale Bitcoin

Bitcoin è stato rivoluzionario quando è stato presentato per la prima volta a causa dei numerosi vantaggi che ha sulle valute tradizionali e su altre forme di pagamento attualmente in uso. In breve, questi benefici includono:

  • Decentralizzato - non c'è governo o banca / istituzione che controlla la valuta, manipolando prezzi / valori o offerta.
  • Offerta limitata - poiché il pool di Bitcoin totali è fissato a 21 milioni, le nuove monete non possono essere semplicemente create come le valute tradizionali, né emesse come nuove azioni, nel caso delle azioni, evitando così inflazione e / o svalutazione.
  • Pseudonimo - sebbene non completamente anonimo, le informazioni generali che sono disponibili al mondo attraverso il libro mastro non sono immediatamente identificabili per un individuo o un'organizzazione - semplicemente portafogli e quantità di monete.
  • Facile da usare - rispetto a molte "nuove" tecnologie, Bitcoin è abbastanza facile da usare, con semplici applicazioni internet o mobili e scambi pubblici facili da usare online. Non è più difficile da usare di Paypal o di una carta di credito.
  • Trasparente: poiché tutte le transazioni sono presenti nel libro mastro e vengono verificate dal calcolo distribuito, tutto è verificabile e disponibile per la verifica, il timestamp e la tracciabilità.
  • Commissioni: le tasse sono relativamente basse rispetto ai mezzi di pagamento tradizionali, poiché, ancora una volta, senza un'autorità centrale e i profitti e le spese necessarie che richiedono, si tratta semplicemente di incentivare l'uso del computer per i minatori per convalidare le transazioni tramite la potenza di elaborazione.
  • Velocità: non ci sono ritardi significativi, post e stive, ecc. Come nelle transazioni finanziarie tradizionali. Sebbene non sia istantaneo (i blocchi impiegano circa 10 minuti per postare la catena, in particolare per consentire verifiche multiple), è molto più veloce delle diverse ore a diversi giorni coinvolte nei trasferimenti di fondi elettronici tradizionali.
  • Immutabile / Non Rimborsabile- non esiste l'autorità per giudicare o annullare le transazioni, il che pone tutti gli utenti in un campo di gioco pari. Ciò è contrario a Paypal o carte di credito, ad esempio, che preferiscono quasi sempre un commerciante o venditore rispetto all'acquirente di beni o servizi e spesso invertono le transazioni a loro favore.

Perché abbiamo bisogno di Bitcoin?

Bitcoin, oltre ai suoi vantaggi fondamentali evidenziati sopra, può fornire una piattaforma di pagamento e valuta veramente globale. Permette mezzi decentralizzati di immagazzinare e trasferire ricchezza, senza perdite agli intermediari, senza controlli governativi, e senza essere soggetto a potenziali fluttuazioni dal controllo centralizzato, come stampare più denaro, alterare i tassi di cambio con altre valute, ecc. Le uniche fluttuazioni dei prezzi provengono dalla pura azione del mercato e dalla valutazione della moneta, non da mezzi gestiti artificialmente.

Le transazioni commerciali tradizionali con una carta di credito, ad esempio, possono costare alla merchant 1-3% del prezzo della transazione, come compenso pagato all'azienda emittente della carta di credito. Con Bitcoin, le commissioni sono variabili e spesso tengono traccia del prezzo (ad esempio salgono alle stelle a gennaio 2018 quando il prezzo di Bitcoin ha fatto altrettanto), ma in genere ammontano a $ 1 USD o meno di equivalenza e non sono ancorate al valore della transazione stessa.

Valore di Bitcoin e crescita dei prezzi

Il prezzo e la crescita di Bitcoin sono stati abbastanza bassi per la maggior parte della sua vita, fino agli ultimi 2 anni circa. Molto di questo era in funzione della popolazione della rete, dell'accettazione del commerciante e della fiducia generale nella moneta e nella rete / mercato. Come accennato in precedenza, questi sono aspetti fondamentali per determinare il valore di Bitcoin. Man mano che aumenta il numero di utenti e aumenta il numero di commercianti che accettano pagamenti o transazioni in BTC, la moneta diventa mainstream e la sua utilità aumenta. Corrispondentemente, poiché il numero di monete che possono mai esistere è finito, poiché più persone usano le monete, la domanda aumenta, con una fornitura più o meno fissa, il che significa che il valore aumenta.

I recenti picchi di prezzo nel 2017 e all'inizio del 2018 erano in gran parte aberrazioni causate da speculazioni di frenesia su tutto il mercato della criptovaluta. Mentre la previsione a lungo termine è per una crescita significativa del valore di Bitcoin, i picchi di prezzo che si sono verificati e le correzioni successive, possono essere confrontati con i tipici picchi e correzioni dei prezzi di mercato e delle materie prime nei mercati di investimento tradizionali.

In altre parole, se qualcuno investisse $ 1.000 in BTC nel primo giorno di negoziazione del gennaio 2011, quando era ancora relativamente nuovo e non ampiamente accettato, sarebbe stato in grado di acquistare circa 3,225 monete. Al valore di picco della moneta a dicembre 2017, questi sarebbero valsi la pena di $ 56 milioni! Anche dopo la correzione del prezzo, il valore a partire dal 4 giugno 2018 sarebbe ancora superiore a $ 24 milioni, rispetto al valore originale di $ 1.000 al momento dell'acquisto, con un aumento di 24.000 x (2.400.000%)!

Sommario

In conclusione, Bitcoin ha dimostrato non solo di essere un buon investimento, ma una criptovaluta reale e un protocollo di rete che si sono aperti a transazioni online sicure, decentralizzate e trasparenti. Se si concretizzerà la promessa della tecnologia Bitcoin e delle tecnologie per i bambini che si sono sviluppate, cambierà radicalmente il modo in cui acquistiamo e paghiamo beni e servizi in futuro. Ridurrà i controlli di politica governativa e monetaria, ridurrà i "giochi" che si svolgono svalutando o emettendo unità monetarie aggiuntive, e fornirà transazioni più veloci ea costi più bassi su scala globale.